Singapore, 4 gennaio 2022 (Roslan Rahman)

Sembra che le aziende asiatiche siano più propense di quelle occidentali a riportare il personale in ufficio, scrive Nikkei Asia. Ma è una tendenza che genera malcontento. Secondo un sondaggio della società di consulenza Ey, il 45 per cento dei lavoratori nel sudest asiatico prevede di licenziarsi entro dodici mesi.

Questo articolo è uscito sul numero 1479 di Internazionale, a pagina 31. Compra questo numero | Abbonati