Foto di Odd Andersen, Afp/Getty

La ministra della difesa Christine Lambrecht ( nella foto ), del Partito socialdemocratico, si è dimessa in seguito alle polemiche suscitate da un suo videomessaggio sulla guerra in Ucraina registrato durante i festeggiamenti di capodanno. Lambrecht era stata spesso presa di mira per le sue gaffe, ma secondo Deutsche Welle le sue dimissioni sono dovute soprattutto all’ostilità delle forze armate. Il suo posto è stato preso da Boris Pistorius, favorevole ad aumentare il sostegno militare all’Ucraina. La nomina potrebbe indicare che il governo si prepara a cedere alle pressioni degli alleati Nato e ad autorizzare la consegna dei carri armati tedeschi Leopard 2 a Kiev.

Questo articolo è uscito sul numero 1495 di Internazionale, a pagina 28. Compra questo numero | Abbonati