I genitori possono pubblicare immagini dei figli minori sui social network? Solo se entrambi sono d’accordo. Questo il risultato di una sentenza del tribunale di Trani sul caso di una madre che aveva postato su TikTok alcuni video con la figlia di nove anni, senza il consenso dell’ex marito. I giudici italiani si erano già espressi in passato sull’esposizione dei minorenni online, ma è la prima volta che una sentenza riguarda la piattaforma cinese. La madre, ritenuta colpevole di aver violato la riservatezza della bambina, dovrà rimuovere al più presto i contenuti che la ritraggono, pena 50 euro per ogni giorno di ritardo.
Un tema in più da tenere presente nella clausole di separazione.
Gaia Berruto

Questo articolo è uscito sul numero 1429 di Internazionale, a pagina 86. Compra questo numero | Abbonati