Fare finalmente shopping direttamente da YouTube. Pagare un abbonamento per seguire i creator preferiti, come già succede su Twitch. Potenziare Shorts, il formato di mini video ispirato a TikTok. Commentare dal telefono mentre stai guardando un video sulla tv connessa. Queste alcune delle novità annunciate per il 2022 da Neal Mohan, responsabile del prodotto della piattaforma. “Comunità, collaborazione e commercio” sono le tre parole cardine della lettera di Mohan agli utenti di YouTube. L’obiettivo è aiutare il più possibile i suoi creator a caricare nuovi video e a guadagnare in nuovi modi. Perché l’unica via per crescere è tenersi stretti gli utenti ed evitare la diaspora su altre piattaforme. Gaia Berruto

Questo articolo è uscito sul numero 1448 di Internazionale, a pagina 84. Compra questo numero | Abbonati