20 ottobre 2014 14:40

Circa 60 migranti provenienti dall’Africa subsahariana sono riusciti a oltrepassare la rete di recinzione che separa il Marocco dall’enclave spagnola di Melilla.

Secondo le ricostruzioni, un primo gruppo di 150 persone ha tentato di superare la frontiera, ma è stato intercettato dalla polizia marocchina. Poco dopo un secondo gruppo ha eluso la sorveglianza e si è disperso dall’altra parte della rete.

L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) ha esortato le autorità ad adottare le misure necessarie perché siano rispettati i diritti fondamentali dei migranti, dopo la diffusione di un video in cui si vede la polizia che picchia uno di loro. Afp