06 novembre 2014 11:51

Decine di migliaia di persone manifestano a Bruxelles contro la riforma del lavoro proposta dal governo belga.

La protesta apre la campagna di un mese contro le misure di austerità promosse dalla coalizione guidata dal liberale Charles Michel, che culminerà nello sciopero nazionale del 15 dicembre.

Al centro delle critiche ci sono le politiche del governo per estendere l’età pensionabile, ridurre i salari e tagliare i servizi pubblici. Ap

Durante la manifestazione a Bruxelles. (Laurie Dieffembacq, Afp)