10 novembre 2014 17:21

Assolti in appello sei membri della commissione Grandi rischi, erano accusati di gravi negligenze per aver rassicurato la popolazione aquilana prima del terremoto del 2009. Gli scienziati erano stati condannati a sei anni in primo grado per omicidio colposo plurimo e lesioni. Ma per la corte d’appello dell’Aquila il fatto non sussiste.

Due anni sono stati dati a Bernardo De Bernardinis per una parte residuale del capo d’imputazione. In primo grado era stato condannato a sei anni. Ansa