24 dicembre 2014 12:35

Nelle ultime ore i rifornimenti di corrente dall’Ucraina alla Crimea sono stati discontinui fino ad arrestarsi del tutto. Le interruzioni sono avvenute in seguito alla mancata diminuzione dei consumi da parte della penisola controllata da Mosca, come richiesto da Kiev a causa della crisi energetica.

“Oggi i rifornimenti di energia alla Crimea sono starti tagliati, come sarebbe stato fatto a qualunque altra regione”, ha detto il ministro dell’energia ucraino Vladimir Demchishin. In seguito, durante un incontro governativo, Demchishin ha fatto sapere che i rifornimenti sono ripresi. Reuters