12 gennaio 2015 15:33

Sul prossimo numero di Charlie Hebdo, che uscirà il 14 gennaio, ci saranno “ovviamente” ancora vignette su Maometto e satira su politica e religione. Lo ha annunciato alla radio France Info Richard Malka, legale della rivista attaccata il 7 gennaio. “Lo spirito di ‘Je suis Charlie’ vuol dire anche diritto alla blasfemia”, ha aggiunto Malka.

Il numero in preparazione, che sarà chiuso stasera, uscirà con una tiratura di un milione di copie e sarà tradotto in sedici lingue. Le Figaro