18 gennaio 2015 10:55

In Niger la polizia ha lanciato gas lacrimogeni per disperdere un piccolo gruppo di manifestanti a Niamey. La manifestazione a cui hanno partecipato circa trecento persone è stata vietata dalle autorità, dopo che il 16 e 17 gennaio nel paese ci sono stati violenti scontri e incidenti durante le proteste contro la pubblicazione delle vignette su Maometto da parte del giornale satirico francese Charlie Hebdo. Negli scontri sono morte quattro persone, luoghi di culto cristiani sono stati saccheggiati e incendiati. Afp