26 gennaio 2015 16:04
  • Il partito Greci indipendenti (Anel) è nato nel febbraio del 2012 da una scissione con Nea demokratia, il partito del premier uscente Antonis Samaras. Il loro leader è Panos Kammenos.
  • La rottura con Nea demokratia si è consumata sul rifiuto del piano di salvataggio imposto al paese dall’Unione europea, dal Fondo monetario internazionale e dalla Banca centrale europea.
  • La formazione condivide con Syriza proprio l’avversione per le misure di austerità e vuole rinegoziare i termini del piano di salvataggio, ma su altri temi come l’immigrazione, i matrimoni gay e l’influenza della chiesa ortodossa nella politica greca i due partiti non hanno la stessa posizione.
  • Il partito ha mostrato un forte nazionalismo sui temi di politica estera e in particolare ha insistito sulla necessità che la Grecia sia compensata per i crimini di guerra subiti durante l’occupazione nazista del paese.
  • Nel parlamento europeo il gruppo fa parte dei conservatori e riformisti europei fondato da David Cameron.
  • Anel è stato accusato di antisemitismo quando il leader Kammenos ha accusato gli ebrei del paese di pagare meno tasse degli altri.

The Guardian