05 febbraio 2015 15:57

In Uruguay il governo ha autorizzato l’uso di cannabis a scopo medico e scientifico, con l’approvazione del ministero della sanità pubblica. Nel 2013 il governo ha approvato una legge per legalizzare la marijuana a fini ricreativi, che ne permette la coltivazione, il consumo e la vendita. Ogni cittadino può acquistare un massimo di dieci grammi di marijuana ogni settimana, dopo l’iscrizione a un registro nazionale.

Per la ricerca scientifica gli studiosi potranno rifornirsi da produttori registrati all’Istituto di regolamentazione e di controllo della cannabis (Ircca), creato dopo la legalizzazione nel 2013. La cannabis potrà essere somministrata a pazienti con più di 18 anni di età, che per trenta giorni non potranno consumare marijuana per scopo ricreativo. Afp