11 febbraio 2015 11:59

Potrebbero essere trecento i migranti dispersi nel canale di Sicilia. Un quarto gommone, oltre a quello con i ventinove morti per ipotermia e ad altri due dispersi, sarebbe naufragato ieri con forse altre cento persone a bordo. La notizia è stata confermata da Carlotta Sami, portavoce per l’Europa del sud dell’agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr). Askanews

Per visualizzare questo contenuto, accetta i cookie di tipo marketing.