08 aprile 2015 16:06

Ad Aden, nel sud dello Yemen, ci sono stati nuovi scontri tra i combattenti houthi e le truppe fedeli al presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, quando i ribelli hanno tentato di penetrare un’altra volta nel centro della città. Diversi edifici del quartiere centrale di Crater sono stati dati alle fiamme dai razzi lanciati dai ribelli, mentre più a nord le loro postazioni sono state bombardate dagli aerei della coalizione guidata dall’Arabia Saudita. Secondo alcuni testimoni, gli altoparlanti delle moschee di Aden hanno esortato alla guerra santa contro gli houthi.

Durante una visita in Giappone, il ministro della difesa degli Stati Uniti, Ashton Carter, ha detto che gli houthi e Al Qaeda nella penisola araba stanno approfittando del disordine in cui si trova lo Yemen da quando il governo centrale è collassato: “Stiamo osservando che fanno progressi sul campo conquistando nuovo territori”. Le dichiarazioni seguono la decisione di Washington di fornire nuove armi e informazioni di intelligence alla coalizione saudita.