12 aprile 2015 11:07

Almeno quindici ribelli sciiti houthi sono morti nei bombardamenti della coalizione guidata dall’Arabia Saudita che hanno colpito una base militare nel sud dello Yemen. Nei bombardamenti contro il campo miliare della città di Taiz sono morti anche otto civili, secondo fondi mediche. Nella città di Aden altri quattro civili sono rimasti uccisi per i colpi di arma da fuoco sparati da cecchini houthi posizionati sui tetti nei quartieri di Moualla e Dar Saad.

Secondo il portavoce della coalizione saudita i raid aerei condotti sul paese per fermare l’avanzata dei ribelli sono stati almeno 1.200 dal 26 marzo. Afp, Reuters