20 aprile 2015 11:02

Il vertice dei ministri degli esteri dell’Unione europea è cominciato con un minuto di silenzio per ricordare le vittime delle stragi dei migranti nel Mediterraneo.

Nel pomeriggio in Lussemburgo sono attesi anche i ministri dell’interno dei paesi dell’Ue per un incontro di emergenza con i ministri degli esteri sul tema immigrazione. Lo ha deciso la presidenza del consiglio europeo, dopo il naufragio avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 aprile al largo delle coste libiche, in cui potrebbero aver perso la vita settecento persone.