Negli Stati Uniti cala il consenso per la pena di morte

28 aprile 2015 13:54

Secondo un sondaggio del Boston Globe, anche se la maggioranza degli abitanti del Massachusetts è favorevole alla pena di morte, solo il 20 per cento è favorevole alla condanna capitale per Dzhokhar Tsarnaev, il giovane condannato per l’attentato alla maratona di Boston.

Molti intervistati spiegano che “Tsarnaev non merita una morte rapida: dovrebbe passare il resto dei suoi giorni in una cella senza finestre”, ma un’inchiesta del Pew Research Center rivela che nel paese il consenso verso la pena di morte è in calo: è al livello più basso degli ultimi quarant’anni.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nella terra dei migranti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.