05 giugno 2015 17:38

Tareq Aziz, ex ministro degli esteri nell’Iraq di Saddam Hussein, è morto in una prigione irachena, in seguito a un attacco di cuore. Aveva 79 anni ed era stato in carcere per diversi anni.

Tareq Aziz fu condannato a morte nel 2010, dopo essere stato giudicato colpevole di omicidio e crimini contro l’umanità per la repressione contro i partiti religiosi sciiti negli anni ottanta durante il governo di Saddam Hussein.

Cristiano in un governo a maggioranza sunnita, fu nominato ministro degli esteri nel 1983 e vice primo ministro nel 1991. Non è mai stato considerato uno dei collaboratori più stretti di Saddam, ma ha avuto un importante ruolo diplomatico, soprattutto durante la prima guerra del Golfo.