Almeno 44 morti in un nuovo bombardamento dell’Arabia Saudita nello Yemen

Continua la crisi nello Yemen, in attesa dei colloqui di pace in programma il 14 giugno a Ginevra

Nuovo raid dell’Arabia Saudita nello Yemen: 44 morti

07 giugno 2015 12:30

Almeno 44 soldati yemeniti sono morti e più di un centinaio di persone, tra le quali donne e bambini, sono rimaste ferite nei raid della coalizione guidata dall’Arabia Saudita nella capitale Sanaa. Lo annuncia l’agenzia Saba news, gestita dai ribelli sciiti houthi.

Quattro esplosioni hanno colpito un edificio della capitale dove sabato si erano riuniti i soldati alleati agli houthi, i ribelli che ormai controllano gran parte dello Yemen.

Ieri gli houthi e i loro alleati hanno lanciato un missile scud verso i territori sauditi. Secondo l’Arabia Saudita, il missile è stato abbattuto.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

E alla fine Idomeneo porta a casa la pelle
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.