11 giugno 2015 18:16

Rupert Murdoch, l’84enne amministratore delegato della 21st Century Fox, sarebbe pronto a dimettersi dall’incarico, lasciando la guida della società al figlio James, di 42 anni. Murdoch continuerà a essere presidente esecutivo, insieme al figlio Lachlan Murdoch, che potrebbe presto assumere l’incarico di co-presidente. Le indiscrezioni sono riportate dalla Cnbc, che cita fonti vicine alla famiglia dell’imprenditore australiano.

Nella riorganizzazione della Fox sono previste anche le dimissioni dell’attuale direttore generale Chase Carey, che dovrebbe continuare a lavorare nella multinazionale cinematografica e televisiva come consulente esterno. Si pensava che Carey decidesse di dimettersi dal gruppo entro fine anno, ma fonti della Cnbc hanno fatto capire che resterà con un altro ruolo ancora per tutto il 2016.

Le sue dimissioni lasceranno per la prima volta i vertici della 21st Century Fox interamente nelle mani della famiglia Murdoch. Per molti anni il ruolo di direttore generale era stato ricoperto da Peter Chernin, che lasciò la poltrona di direttore generale della News Corporation nel 2009 per essere sostituito da Carey, apprezzato particolarmente dagli investitori per la sua gestione delle reti televisive statunitensi. Nel giugno del 2013 la News Corporation cessò di esistere per lasciare il posto alla nuova società News Corp – incaricata delle attività editoriali – e 21st Century Fox, che ereditò da News Corporation le attività nel cinema e nella tv.