Quinto giorno a Ventimiglia per i migranti, il papa chiede perdono per chi chiude la porta 

Circa cento migranti hanno passato un’altra notte sulla scogliera di Ponte san Ludovico e si preparano al quinto giorno di proteste alla frontiera bloccata dalle autorità francesi. Intanto il papa è intervenuto sul tema dell’immigrazione, chiedendo di pregare per le persone e le istituzioni che chiudono la porta a questa gente che cerca aiuto

I migranti sgomberati dalla stazione di Milano

13 giugno 2015 14:19

La polizia ha sgomberato i migranti che da giorni erano accampati nella stazione centrale di Milano. Gli spazi sono stati chiusi con alcune reti. Lo sgombero è avvenuto nella notte ed è stato confermato dal personale di sicurezza dell’aerea. I migranti si sono concentrati nell’androne esterno della stazione, la cosiddetta Galleria delle carrozze.

I volontari di alcune associazioni offrono loro assistenza e cibo. Sono ancora chiuse fino al 15 giugno le frontiere italiane a causa della sospensione degli accordi di libera circolazione per il G7 che si è tenuto in Germania nei giorni scorsi. Per questo centinaia di migranti sono rimasti bloccati in Italia.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il traditore e gli altri film della settimana
Piero Zardo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.