Il senato ha approvato la riforma della scuola

Il senato ha approvato la riforma della scuola con 159 voti a favore, 112 contrari e nessun astenuto. Nel momento in cui il presidente Pietro Grasso ha annunciato l’esito del voto di fiducia si sono levati fischi e urla di protesta. Le organizzazioni sindacali e l’Unione degli studenti hanno organizzato una serie di proteste davanti al ministero dell’istruzione. Il testo passa ora alla camera

Il governo ha autorizzato la fiducia sulla riforma della scuola

23 giugno 2015 21:58

Il consiglio dei ministri ha autorizzato la fiducia sul disegno di legge per la riforma della scuola, ma “se il dibattito parlamentare sarà tranquillo non la porremo”. Lo ha precisato in conferenza stampa a palazzo Chigi il premier Matteo Renzi, al termine del consiglio dei ministri.

Con il maxiemendamento il governo ha tentato di farsi carico delle diverse posizioni, ha sottolineato Renzi, e “se andrà in porto la riforma ci saranno 100mila assunzioni e più soldi ai professori” mentre “se non va in porto verranno assunti solo i 20-25mila previsti dal turn over”. I senatori, ha proseguito il presidente del consiglio, devono avere bene chiara l’alternativa e poi decidere “se fare ostruzionismo o scommettere sul futuro del paese”.

pubblicità

Articolo successivo

Come funziona la cittadinanza in Italia