26 giugno 2015 17:49


Ventotto persone sono morte e 36 sono rimaste ferite nell’attacco sulla spiaggia dell’albergo turistico Imperial Marhabaa a Sousse, in Tunisia. Tra le vittime ci sarebbero cittadini britannici, tedeschi e belgi, ma le loro identità non sono ancora note. Il presunto attentatore è uno studente tunisino incensurato, che sarebbe sbarcato sulla spiaggia vestito da bagnante e avrebbe aperto il fuoco sulla folla con un kalashnikov nascosto in un ombrellone. Subito dopo, è stato ucciso dalle forze di sicurezza tunisine. Non è ancora chiaro se abbia agito da solo. Alcuni mezzi d’informazione locali hanno parlato di un secondo attentatore catturato dalla polizia, ma le autorità non hanno confermato l’arresto né il suo ruolo. L’episodio non è stato rivendicato.