30 giugno 2015 08:06

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato in un editoriale sull’Huffington Post una revisione delle norme federali per alzare la soglia minima del pagamento degli straordinari per chi lavora più di 40 ore alla settimana. Questa riforma influirà sullo stipendio di 5 milioni di persone, andando a toccare praticamente ogni settore dell’economia statunitense.

In base alla proposta di Obama, il pagamento degli straordinari sarà esteso nel 2016, per andare a coprire chi guadagna fino a 50.440 dollari l’anno – ossia 970 dollari alla settimana – dai 23.660 attuali. “In questo paese chi lavora duro merita un salario giusto” ha scritto Obama, “come presidente la mia priorità è rafforzare la classe media. E per questo che credo nell’economia della classe media, ovvero l’idea che il nostro paese fa meglio quando tutti hanno giuste opportunità e quando tutti giocano secondo le stesse regole” ha proseguito il presidente. “Dobbiamo investire nel futuro dell’America. Dobbiamo impegnarci per un’economia che premia il duro lavoro’”.

Diversi giornali statunitensi confermano che il dipartimento del lavoro di Washington presenterà nelle prossime ore un testo di legge che impone ai datori di lavoro di pagare gli straordinari a chi lavora più di 40 ore alla settimana. Con questo innalzamento milioni di americani potrebbero qualificarsi per ricevere il pagamento degli straordinari. Il segretario del lavoro Thomas Perez ha convocato per oggi una conferenza stampa sull’argomento.