Liberato l’attivista per i diritti umani del Bahrein Nabeel Rajab

14 luglio 2015 09:12

Liberato l’attivista per i diritti umani del Bahrein Nabeel Rajab. L’uomo ha ricevuto la grazia del re per ragioni di salute dopo aver scontato tre mesi di carcere. A maggio era stato condannato a sei mesi di carcere con l’accusa di aver insultato le istituzioni statali su Twitter. Rajab ha fondato il Centro per i diritti umani in Bahrein nel 2012 e da allora è finito diverse volte in prigione per la sua attività.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.