15 luglio 2015 19:35

Il parlamento francese ha approvato il piano di salvataggio per la Grecia, concordato lunedì dal primo ministro di Atene e dai creditori europei. I deputati hanno sostenuto l’accordo con 412 voti a favore e 69 contrari. Il premier francese Manuel Valls ha detto che l’accordo era l’unica via per uscire dalla crisi.

Per avviare il nuovo programma di aiuti per Atene, il terzo dal 2010, manca il voto preliminare di altri sei paesi, in particolare della Germania (venerdì) dove il piano è criticato sia da chi non vuole salvare la Grecia, sia da chi lo ritiene troppo duro per Atene.