Esplosione a Suruç, al confine tra Turchia e Siria

Si sono svolti i funerali delle vittime dell’attentato in Turchia.

22 luglio 2015 10:07

Si sono svolti i funerali delle vittime dell’attentato in Turchia. La cerimonia collettiva per 28 delle 32 vittime ha avuto luogo a Gaziantep, vicino a Suruç, la città a dieci chilometri dal confine siriano dove lunedì una persona si è fatta esplodere durante un raduno di attivisti. I corpi saranno quindi trasportati nei luoghi di provenienza. Le autorità turche hanno detto di avere identificato l’attentatore, che avrebbe legami con il gruppo Stato islamico, ma non hanno diffuso il suo nome.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La Colombia sceglie una politica coraggiosa con i migranti
Dylan Baddour
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.