30 luglio 2015 21:10

I taliban afgani confermano che il mullah Omar è morto. Prenderà il suo posto il suo vice Akhtar Mansour, eletto dalla shura di Quetta che è il massimo organismo consultivo del movimento fondamentalista islamico. Temendo una guerra di successione dopo la pubblicazione della notizia del decesso del leader, avvenuto secondo fonti ufficiali nel 2013, il Pakistan ha deciso di rinviare la seconda fase dei colloqui di pace tra taliban e governo afgano, che doveva cominciare il 31 luglio.