La crisi dei migranti in Ungheria

Centinaia di migranti a piedi verso l’Austria dall’Ungheria

04 settembre 2015 19:11

Centinaia di migranti a piedi verso l’Austria dall’Ungheria. Sono partiti da Budapest e dalla stazione di Bicske, a ovest della capitale, dove si rifiutavano di essere trasferiti in un campo profughi. Altri si sono incamminati dal campo di Roszke, al confine con la Serbia. Il parlamento ha approvato le proposte del premier Viktor Orbán che prevedono di dispiegare l’esercito alle frontiere e tre anni di carcere per l’immigrazione irregolare.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il Belgio vota per l’Europa ma non solo
Bernard Demonty
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.