08 settembre 2015 08:35
Gli agenti portano via una famiglia di migranti da un’autostrada vicino a Röszke, al confine tra Serbia e Ungheria, dove ci sono state tensioni tra gruppi di migranti che rifiutavano di registrarsi nel centro di transito e la polizia, che ha usato spray urticanti per gestire i disordini. (Csaba Segesvari, Afp)