La Apple ritira centinaia di app che violano la privacy degli utenti.

20 ottobre 2015 13:27

La Apple ritira centinaia di app che violano la privacy degli utenti. Le applicazioni conterrebbero un software cinese che raccoglie indirizzi email e dati di navigazione senza il consenso degli utenti. Le applicazioni coinvolte sono 256, secondo gli analisti della società SourceDna, per un totale di un milione di download. La Apple ha assicurato che le toglierà dal suo negozio online.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le Mans 66 e gli altri film del weekend
Piero Zardo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.