La polizia bulgara accusata di violenze contro i migranti

13 novembre 2015 10:21

La polizia bulgara accusata di violenze contro i migranti. Secondo un rapporto dell’organizzazione Oxfam, basato su più di cento interviste, i migranti sarebbero stati picchiati e derubati dagli agenti. Gli abusi sarebbero avvenuti nei centri d’accoglienza in Bulgaria e al confine con la Serbia e la Turchia. I migranti che hanno denunciato gli abusi sono soprattutto afgani, siriani e iracheni.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni europee
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.