Bulgaria

Bulgaria

Capitale
Sofia
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Lev bulgaro
Superficie
A Belgrado i giovani manifestano contro il rischio dell’autoritarismo

Anche se i mezzi d’informazione internazionali ne hanno parlato poco, le proteste in corso in Serbia si profilano come l’evento più importante per il paese in questo 2017. Le dimostrazioni hanno quasi subito messo in ombra il successo ottenuto da Aleksandr Vučić, che il 2 aprile ha vinto le elezioni presidenziali. Leggi

Il centrodestra vince le elezioni in Bulgaria.
Il centrodestra vince le elezioni in Bulgaria. Con il 33 per cento dei voti, il centrodestra guidato dall’ex primo ministro Bojko Borisov ha vinto le elezioni anticipate che si sono svolte in Bulgaria. Il partito socialista, principale formazione di opposizione, è arrivato al 28 per cento. Borisov, che si avvia a formare il suo terzo governo, aveva dato le dimissioni lo scorso novembre, dopo che alle elezioni presidenziali aveva vinto il candidato filorusso Rumen Radev, appoggiato dall’opposizione.
pubblicità
Il presidente bulgaro Rumen Radev nomina un primo ministro ad interim.
Il presidente bulgaro Rumen Radev nomina un primo ministro ad interim. Ognyan Gerdzhikov, settant’anni, ex portavoce del parlamento, è il nuovo primo ministro bulgaro, incaricato di traghettare le istituzioni fino alle elezioni politiche anticipate che si terranno il 26 marzo. Il paese era senza premier da novembre, quando il primo ministro di centrodestra Bojko Borisov ha dato le dimissioni.
A cavallo sotto la neve
In Bulgaria un treno merci è deragliato ed esploso provocando almeno quattro morti.
In Bulgaria un treno merci è deragliato ed esploso provocando almeno quattro morti. Il treno, che trasportava gas liquido, è deragliato la mattina del 10 dicembre nei pressi del villaggio di Hitrino, nel nordest del paese. L’esplosione ha provocato quattro vittime e più di venti feriti e l’incendio ha danneggiato una ventina di edifici. Secondo le autorità locali l’esplosione è avvenuta quando due cisterne trasportate dal treno hanno colpito una linea elettrica.
pubblicità
Approvate le dimissioni del primo ministro Bojko Borisov.
Approvate le dimissioni del primo ministro Bojko Borisov. Il parlamento bulgaro ha approvato le dimissioni di Bojko Borisov, presentate dal primo ministro del governo di centrodestra subito dopo le elezioni presidenziali che hanno visto la vittoria di Rumen Radev, candidato filorusso appoggiato dall’opposizione. Ora la situazione politica appare molto incerta e non sono escluse elezioni politiche anticipate già nei primi mesi del 2017.
Bulgaria e Moldova eleggono dei leader vicini al Cremlino

Il 13 novembre bulgari e moldavi hanno eletto due presidenti filorussi. Un pieno di buone notizie per il presidente russo Vladimir Putin, che cerca di indebolire i rapporti tra i paesi europei. Leggi

Il primo ministro bulgaro Bojko Borisov si dimette
Il primo ministro bulgaro Bojko Borisov si dimette. L’annuncio è stato dato dopo la vittoria alle elezioni presidenziali del candidato di opposizione, Rumen Radev. L’ex generale dell’aeronautica militare ha ottenuto il 59 per cento dei voti contro il 36 per cento della candidata del partito governativo, Tsetska Tsacheva. Radev è critico verso l’Unione europea e in campagna elettorale ha proposto di rimuovere le sanzioni contro la Russia.
Il candidato dell’opposizione Rumen Radev vince il primo turno delle elezioni presidenziali in Bulgaria
Il candidato dell’opposizione Rumen Radev vince il primo turno delle elezioni presidenziali in Bulgaria. Secondo gli exit poll l’ex generale dell’aeronautica militare, sostenuto dal Partito socialista, ha ottenuto il 24,8 per cento dei consensi contro il 23,5 della favorita Tsetska Tsacheva, candidata del partito conservatore al governo Gerb. In campagna elettorale Radev ha proposto di rimuovere le sanzioni contro la Russia, pur riconoscendo in pieno l’appartenenza della Bulgaria alla Nato e all’Unione europea. I due candidati andranno al ballottaggio il prossimo 13 novembre.
La Bulgaria al voto per il primo turno delle elezioni presidenziali
La Bulgaria al voto per il primo turno delle elezioni presidenziali. Secondo i sondaggi i favoriti per il secondo turno sono Tsetska Tsacheva, candidata del partito conservatore al governo Gerb, e il candidato del Partito socialista Rumen Radev, che vuole porre fine alle sanzioni dell’Unione europea contro la Russia. I cittadini voteranno anche per un triplice referendum: sul sistema elettorale maggioritario, sul voto obbligatorio e sul finanziamento pubblico dei partiti
pubblicità
La solitudine dei bambini in fuga dalla guerra

Il fenomeno dei minori non accompagnati che partono per l’Europa occidentale attraverso i paesi balcanici è in crescita. I ragazzi, in fuga dalla guerra, sperano di ottenere lo status di rifugiati e di farsi raggiungere legalmente dalla propria famiglia. Arrivati in Bulgaria, però, si trovano spesso in situazione difficili. Leggi

Alla frontiera
Murale tedesco
Messa di Natale
Trovato dell’esplosivo all’aeroporto di Sofia, in Bulgaria
Trovato dell’esplosivo all’aeroporto di Sofia, in Bulgaria. Le autorità bulgare hanno evacuato il terminal 1 dell’aeroporto della capitale bulgara dopo aver trovato un ordigno esplosivo, nascosto in una valigia in un furgone.
pubblicità
La polizia bulgara accusata di violenze contro i migranti
La polizia bulgara accusata di violenze contro i migranti. Secondo un rapporto dell’organizzazione Oxfam, basato su più di cento interviste, i migranti sarebbero stati picchiati e derubati dagli agenti. Gli abusi sarebbero avvenuti nei centri d’accoglienza in Bulgaria e al confine con la Serbia e la Turchia. I migranti che hanno denunciato gli abusi sono soprattutto afgani, siriani e iracheni.
La Bulgaria torna alle urne per il ballottaggio delle amministrative.
La Bulgaria torna alle urne per il ballottaggio delle amministrative. Al primo turno del 25 ottobre gran parte dei candidati sindaci non erano riusciti a superare il 50 percento dei consensi. Le previsioni danno il vantaggio i candidati del partito conservatore Gerb al governo, che si era già affermato in molti comuni al primo turno.
Altri tre paesi dei Balcani minacciano di chiudere le frontiere
Altri tre paesi dei Balcani minacciano di chiudere le frontiere. La Bulgaria, la Romania e la Serbia hanno detto di essere pronte a bloccare il flusso di migranti se l’Austria e la Germania chiuderanno il loro confine. L’ha dichiarato il premier bulgaro, Bojko Borisov. Oggi a Bruxelles è in programma un vertice sull’immigrazione tra Unione europea e i paesi balcanici.
L’Ungheria chiuderà il confine con la Croazia da mezzanotte.
L’Ungheria chiuderà il confine con la Croazia da mezzanotte. Il governo di estrema destra guidato da Viktor Orbán ha deciso di adottare ancora la misura per sbarrare il passaggio ai più di cinquemila migranti che ogni giorno entrano dal paese vicino e che la polizia ungherese accompagna al confine austriaco.
Un migrante afgano ucciso dalla polizia in Bulgaria
Un migrante afgano ucciso dalla polizia in Bulgaria. L’incidente è avvenuto ieri sera vicino alla città di Sredets. L’uomo faceva parte di un gruppo di circa cinquanta profughi afgani che stavano cercando di entrare nel paese dalla Turchia. Secondo una prima ricostruzione della polizia di frontiera, avrebbe fatto resistenza all’arresto e un agente lo avrebbe ferito gravemente mentre cercava di sparare un colpo d’avvertimento. È morto in seguito in ospedale.
pubblicità