Il presidente uscente delle Seychelles costretto al ballottaggio.

06 dicembre 2015 14:50

Il presidente uscente delle Seychelles costretto al ballottaggio. Al termine di tre giornate elettorali, il presidente James Michel non è riuscito a raggiungere il 50 per cento dei consensi e dovrà andare al ballottaggio il 16 dicembre contro il principale candidato dell’opposizione. È la prima volta che il Partito popolare fondato nel 1977 dall’ex dittatore France-Albert René, di cui Michel è uno storico dirigente, non vince al primo turno.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

L’identità non esiste ma il potere la usa
Paul B. Preciado
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.