David Cameron ha beneficiato dei fondi offshore di suo padre citati nei Panama papers.

07 aprile 2016 20:34

David Cameron ha beneficiato dei fondi offshore di suo padre citati nei Panama papers. Il premier britannico ha ammesso di aver beneficiato dei fondi d’investimento grazie ai quali suo padre, Ian Cameron, avrebbe eluso le tasse nel Regno Unito. L’esistenza di questi fondi era stata rivelata dall’inchiesta Panama papers. Il primo ministro ha venduto la sua quota del fondo Blairmore per più di 30mila sterline quattro mesi prima di entrare a Downing Street. Il 7 aprile il presidente di Panamá ha annunciato che nominerà una commissione di esperti internazionali per rendere meno opaco il settore finanziario del paese.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

I conflitti storici dividono i sovranisti d’Europa
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.