Una donna somala si è data fuoco nel centro di detenzione di Nauru.

03 maggio 2016 15:36

Una donna somala si è data fuoco nel centro di detenzione di Nauru. È in gravi condizioni. Nella stessa struttura per richiedenti asilo, dove l’Australia rinchiude i migranti che cercano di arrivare nel suo territorio, il 29 aprile è morto un profugo iraniano che si era dato fuoco per protestare contro le condizioni di detenzione e le lunghe attese per la presentazione delle domande di asilo.

pubblicità

Articolo successivo

Promozione al lavoro
Le regole