Il Giappone collaborerà all’inchiesta francese sull’assegnazione delle olimpiadi del 2020.

16 maggio 2016 16:21

Il Giappone collaborerà all’inchiesta francese sull’assegnazione delle olimpiadi del 2020. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che il ministero dell’educazione e dello sport fornirà piena collaborazione alle autorità francesi che stanno indagando su un possibile caso di corruzione che avrebbe favorito Tokyo nell’assegnazione dei giochi olimpici del 2020. L’inchiesta ruota intorno a due pagamenti effettuati dal comitato olimpico di Tokyo su un conto di una banca di Singapore legato a Papa Massata Diack, figlio di Lamine Diack, presidente dell’Associazione internazionale delle federazioni di atletica leggera fino al 2015. Papa Massata Diack è ricercato in Francia, accusato di diversi reati tra cui corruzione e riciclaggio.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La trappola del tempo
Claudio Rossi Marcelli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.