I cittadini tedeschi che commettono atti di terrorismo perderanno la cittadinanza.

11 agosto 2016 17:47

I cittadini tedeschi che commettono atti di terrorismo perderanno la cittadinanza. Lo ha annunciato il ministro dell’interno tedesco Thomas de Maiziere. I cittadini tedeschi con doppio passaporto che combattono con i gruppi jihadisti all’estero o in patria rischiano di essere privati della nazionalità. Sono circa 820 i tedeschi partiti per combattere in gruppi jihadisti in Siria e Iraq. Circa un terzo di questi sono tornati in Germania, secondo le stime dei servizi tedeschi. De Maiziere ha annunciato un pacchetto di riforme come il rafforzamento delle forze di polizia e la semplificazione della procedura per espellere chi è accusato di terrorismo.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La macchina del consenso di Erdoğan
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.