La corte suprema annulla la condanna per uno dei leader dell’opposizione in Bahrein.

17 ottobre 2016 09:48

La corte suprema annulla la condanna per uno dei leader dell’opposizione in Bahrein. La corte di cassazione del Bahrein ha annullato la condanna a nove anni di carcere per il leader dell’opposizione, il religioso sciita Ali Salman, ritenuto colpevole di incitamento all’odio per le proteste contro il governo. A luglio del 2015 Salman era stato condannato a quattro anni di carcere, poi la corte d’appello aveva raddoppiato la pena.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nella terra dei migranti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.