30 ottobre 2016 16:42

La Moldova vota oggi nella prima elezione presidenziale diretta dal 1996. Il candidato socialista Igor Dodon, vicino a Mosca, è in testa nei sondaggi e ha promesso elezioni parlamentari anticipate in caso di vittoria. Il suo principale avversario è Maia Sandu, ex ministro dell’istruzione appartenente all’opposizione di centrodestra, con posizioni filoccidentali. Se nessun candidato otterrà la maggioranza al primo turno, si terrà un ballottaggio il 13 novembre. Dal 1996 ad oggi i presidenti sono stati nominati dal parlamento.