Un terremoto di magnitudo 7,4 ha colpito l’isola meridionale della Nuova Zelanda

13 novembre 2016 15:34

Un terremoto di magnitudo 7,4 ha colpito l’isola meridionale della Nuova Zelanda. L’epicentro si trova a circa 95 chilometri dalla città di Christchurch. La città sta ancora facendo i conti con i danni del terremoto del 2011 che ha ucciso 185 persone e distrutto il centro urbano. Le prime notizie parlano di alcuni edifici danneggiati nella località di Cheviot. Il ministero della difesa civile e della gestione emergenze ha avvertito del rischio di tsunami lungo le coste orientali di tutto il paese e ha predisposto l’evacuazione delle zone costiere.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il populista Nigel Farage approfitta della crisi politica britannica
Pierre Haski
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.