Il gruppo Stato islamico rivendica l’attentato a Karak, in Giordania

20 dicembre 2016 17:31

Il gruppo Stato islamico rivendica l’attentato a Karak, in Giordania. Lo denuncia il gruppo Site, che monitora le attività online dei jihadisti. Il 18 dicembre nove cittadini giordani e una turista canadese sono rimasti uccisi in una sparatoria nella fortezza d’epoca crociata della città, una nota attrazione turistica. Le autorità giordane hanno lanciato una caccia all’uomo alla ricerca di complici dei quattro islamisti che hanno compiuto l’attentato e alcune agenzie parlano di pesanti scontri a fuoco in un villaggio poco distante da Karak. Secondo l’Afp durante la sparatoria quattro agenti delle forze di sicurezza giordane sono rimasti uccisi.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La Colombia sceglie una politica coraggiosa con i migranti
Dylan Baddour
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.