06 febbraio 2017 16:37

È cominciato a Barcellona il processo contro l’ex presidente della generalitat Artur Mas, l’ex vicepresidente Joana Ortega e l’ex consigliera Irene Rigau. I tre politici catalani sono accusati di aver indetto il referendum del 2014 sull’indipendenza della Catalogna nonostante il parere contrario della corte costituzionale. Se riconosciuti colpevoli di disobbedienza e prevaricazione rischiano l’interdizione dalle cariche pubbliche per dieci anni. È stato invece escluso il reato di malversazione, per il quale rischiavano il carcere. All’esterno del tribunale si sono radunate alcune migliaia di sostenitori di Mas.