04 marzo 2017 11:52

Giustiziati quindici prigionieri in Giordania, di cui dieci condannati per terrorismo. I prigionieri, tutti di nazionalità giordana, sono stati impiccati all’alba del 4 marzo in una prigione nel sud del paese. Cinque dei giustiziati erano stati condannati per stupro o molestie sessuali. Tra i giustiziati per terrorismo invece c’erano i responsabili degli attacchi contro l’ambasciata giordana a Baghdad nel 2003, contro l’anfiteatro romano ad Amman nel 2006 e contro ufficiali di sicurezza nel campo rifugiati di Baqaa nel 2016 e dell’uccisione dello scrittore Nahid Hattar, sempre nello stesso anno.