24 marzo 2020 11:38

L’anno scorso su Internazionale Extra Kids – un numero speciale di Internazionale dedicato ai bambini che poi è diventato mensile – avevamo pubblicato un articolo uscito su Aquila, una rivista britannica per ragazzi. Raccontava la storia di John Snow, un medico vissuto nell’800. Snow aveva una mente analitica e riempiva i suoi quaderni di dati, pensieri e osservazioni. Grazie a questa qualità riuscì a scoprire le cause dell’epidemia di colera che colpì Londra nel 1854.

“A metà dell’ottocento in molti quartieri di Londra le condizioni di vita erano pessime”, si legge nell’articolo. “Le case non avevano l’acqua corrente e gli abitanti prendevano l’acqua dalle pompe che si trovavano in strada. Verso la fine del 1853 un’epidemia di colera colpì il quartiere di Soho. All’epoca si pensava che malattie come la peste e il colera si diffondessero a causa dell’aria cattiva, cioè dai vapori e dagli odori emanati dalle fognature, dagli acquitrini e dai cumuli di immondizia. Ma Snow aveva dei dubbi. La maggior parte delle persone che avevano preso l’infezione, infatti, aveva sintomi che riguardavano lo stomaco e l’intestino: sembrava che a provocare l’epidemia fosse stato qualcosa che avevano ingerito”.

Snow decise allora di sfruttare la sua passione per i dati. Disegnò una mappa del quartiere e cominciò a segnare tutte le case in cui vivevano le persone che si erano ammalate e le pompe d’acqua che avevano usato.

La mappa disegnata da John Snow nel 1854

Studiando i risultati, vide che i casi di colera si concentravano intorno a una pompa dell’acqua che si trovava in una strada in particolare: Broad street. Snow non aveva gli strumenti sofisticati che abbiamo oggi per analizzare un campione dell’acqua e gli esami che fece non diedero risultati.

Ma riuscì comunque a raccogliere delle prove che sostenevano la sua tesi. Perché gli ospiti del dormitorio nel quartiere non stavano morendo? Perché avevano un loro pozzo.

E perché alcune persone che avevano contratto il colera abitavano lontano dalla pompa di Broad street? Perché andavano a prendere l’acqua in quella pompa che aveva un sapore più buono. Anche altre persone che si erano ammalate di colera non abitavano a Soho, ma avevano bevuto in quella pompa andando a scuola o al lavoro.

In base alle prove raccolte, Snow fece chiudere la pompa di Broad street e subito i casi di colera diminuirono. Ma il medico voleva continuare le sue indagini, per capire come si era contaminata l’acqua.

Tutta colpa del pozzo
Grazie all’aiuto di altri medici e di un sacerdote, continuò a indagare. Parlando con le famiglie delle vittime, il sacerdote scoprì quello che secondo lui era il “paziente zero”, cioè il primo caso registrato a Broad street. Al numero 40, la madre di un bambino che aveva contratto il colera da un’altra parte aveva lavato un pannolino sporco versando poi l’acqua nel pozzo di scarico lì vicino. Questo pozzo era a un metro di distanza da quello che alimentava la pompa dell’acqua. Da un esame più approfondito emerse che il pozzo di scarico aveva una crepa nelle pareti di pietra e le acque sporche erano filtrate nel pozzo. Ecco cosa aveva contaminato la pompa dell’acqua.

Per il suo lavoro durante l’epidemia, John Snow è stato definito il padre dell’epidemiologia, l’ambito della medicina che studia la frequenza delle malattie e le condizioni che le favoriscono. Al medico è stata anche attribuita l’importante scoperta secondo cui diverse malattie gravi, come il colera, si trasmettono attraverso l’acqua contaminata. Il suo lavoro ha ispirato trasformazioni importanti nei sistemi usati per distribuire l’acqua e trattare i rifiuti a Londra, che a loro volta hanno migliorato la salute pubblica in tutto il mondo.

Oggi Broad street ha cambiato nome, si chiama Broadwick street, ma al posto della pompa d’acqua originale ce n’è una messa in memoria del dottor Snow e della sua importante ricerca.

Adesso prova a metterti nei panni del dottor Snow: questa è una mappa immaginaria del quartiere di Soho, con la posizione delle pompe dell’acqua. Le coordinate qui sopra indicano le case in cui ci sono stati casi di colera. Stampala e segnale con un pallino sulla mappa. Quando le avrai inserite tutte, scoprirai qual è la pompa dell’acqua su cui indagare.

Internazionale Kids è un mensile per bambine e bambini dai 7 ai 13 anni. Pubblica articoli, foto, giochi e fumetti dai migliori giornali di tutto il mondo. In edicola e in abbonamento. Il prossimo numero esce il 25 marzo.