08 novembre 2022 11:37

Ucraina-Russia
Il governo di Kiev ha ricevuto il 7 novembre nuovi sistemi di difesa aerea occidentali per contrastare i missili russi che colpiscono le città e le infrastrutture del paese, mentre la Corea del Nord nega di aver fornito armi a Mosca. La Russia e gli Stati Uniti stanno intanto discutendo di riavviare i colloqui sulle armi nucleari strategiche per la prima volta da quando Mosca ha inviato truppe in Ucraina: lo riporta il quotidiano russo Kommersant e lo ha confermato il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan, secondo cui i canali di comunicazione tra Washington e Mosca restano aperti.

Cop27
L’inazione nei confronti dell’accelerazione della crisi climatica equivale a un “suicidio collettivo”, ha affermato il 7 novembre il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ai leader mondiali presenti alla Cop27 in corso a Sharm el Sheikh, in Egitto. “L’umanità ha una scelta: collaborare o morire. O un patto di solidarietà climatica o un patto di suicidio collettivo”, ha detto Guterres invitando a “tassare i profitti extra delle multinazionali dei combustibili fossili”. L’8 novembre, come già precedentemente fatto dal presidente francese Emmanuel Macron, l’alto commissario dell’Onu per i diritti umani ha invitato il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi a rilasciare il prigioniero politico Alaa Abdel Fattah, in sciopero della fame da aprile e dal 7 novembre anche della sete.

Stati Uniti
Si aprono l’8 novembre, il primo martedì dopo il primo lunedì di novembre, in linea con la tradizione elettorale nazionale statunitense, le urne per le elezioni di metà mandato. Il presidente in carica, Joe Biden, ha invitato il paese a “difendere la democrazia”, mentre il suo predecessore repubblicano Donald Trump ha promesso un “grande annuncio” la prossima settimana, lasciando intendere una sua candidatura alla Casa Bianca. Alle elezioni dell’8 novembre sono in ballo l’intera camera dei rappresentanti, un terzo del senato e una serie di cariche elettive locali. In quattro stati – California, Vermont, Kentucky e Michigan – si tiene anche un referendum sul diritto all’aborto .

Francia
L’episcopato francese ha rivelato il 7 novembre durante una conferenza stampa che dodici vescovi sono sotto inchiesta da parte della giustizia civile o ecclesiastica per “abusi” sessuali o “mancata denuncia”. Il presidente della Conferenza episcopale francese, Eric de Moulins-Beaufort, ha letto un messaggio del cardinale Jean-Pierre Ricard in cui il prelato ammette l’aggressione commessa trentacinque anni prima nei confronti di una ragazza, minorenne all’epoca dei fatti.

Canada
Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha accusato la Cina di avere tentato di interferire nelle elezioni del paese. Trudeau ha detto che Pechino è impegnata in “giochi aggressivi” con le democrazie e nel tentativo di prendere di mira le istituzioni canadesi. Secondo quanto riferito da alcuni mezzi d’informazione locali, l’intelligence canadese ha identificato una “rete clandestina” di almeno undici candidati sostenuti da Pechino alle elezioni del 2029.

Filippine
Il capo del servizio carcerario del paese è accusato di aver ordinato l’omicidio di un giornalista radiofonico, Percival Mabasa, 63 anni, ucciso il 3 ottobre a colpi di arma da fuoco mentre guidava verso il suo studio a Manila. Nelle sue trasmissioni aveva accusato di corruzione il direttore generale del Bureau of corrections, Gerald Bantag, e l’ex presidente Rodrigo Duterte. È sotto accusa per omicidio anche il vice di Bantag, Ricardo Zulueta. I due funzionari sono anche indagati per l’uccisione di un altro detenuto, che avrebbe assoldato il killer di Mabasa.