21 maggio 2013 16:00

Mangiare pesce da piccoli può ridurre le allergie?

Alcuni ricercatori pensano che l’introduzione del pesce nella dieta da molto piccoli possa costituire una difesa dalle allergie. Alcuni sostengono addirittura che l’aumento della diffusione dei disturbi allergici sia in qualche modo legato al calo del consumo di acidi grassi omega-3, che rinforzano il sistema immunitario.

Le teorie abbondano e non ci sono certezze, ma studi recenti mostrano un nesso tra l’apporto di pesce intorno all’anno di età e la minore incidenza dei disturbi allergici. Uno studio del 2012, su Pediatrics, ha rilevato una minore diffusione di sintomi asmatici nei bambini che avevano cominciato a mangiare pesce tra i sei e i dodici mesi.

Un altro studio recente dell’American Journal of Clinical Nutrition ha seguito 3.300 bambini dai 12 mesi ai 12 anni. Si è visto che chi consumava almeno due porzioni di pesce al mese aveva il 75 per cento di probabilità in meno di presentare sintomi allergici. Risultati simili sono emersi da altri studi, ma mostrano tutti solo una correlazione, non un rapporto di causa-effetto.

Conclusioni C’è un legame tra il consumo di pesce da piccoli e la successiva riduzione delle allergie, ma ancora non si conosce il motivo di questo rapporto.