13 aprile 2006 00:00

Ollanta Humala, nazionalista, ha vinto il primo turno delle presidenziali peruviane; Seymour Hersh, giornalista del New Yorker, ha rivelato i piani segreti del Pentagono per attaccare l’Iran; quattro morti in Nepal durante delle manifestazioni contro il re; razzismo in Russia: ucciso uno studente senegalese; in Ungheria la coalizione di centrosinistra ha vinto il primo turno delle elezioni parlamentari; doppio attentato suicida in Pakistan: 57 vittime; rimpasto di governo in Spagna; manifestazioni in più di cento città statunitensi per chiedere la regolarizzazione degli immigrati clandestini; quattro attentati suicidi in Iraq: almeno 105 i morti; Ehud Olmert ha assunto ufficialmente l’incarico di primo ministro israeliano; secondo nuove rivelazioni, Bush autorizzò una fuga di notizie per giustificare l’invasione dell’Iraq. Ecco alcuni fatti successi nel mondo nell’ultima settimana. Così, giusto per non perdere il contatto con la realtà.