La città immaginaria

24 marzo 2014 14:34

Nello stato di New York a nord di Roscoe c’è una cittadina che si chiama Agloe… Anzi no, non c’è più. Siamo negli anni trenta. Due cartografi statunitensi, Otto G. Lindberg ed Ernest Alpers, stanno lavorando a una mappa dello stato di New York e aggiungono la città di Agloe. Si chiama copyright trap ed è un modo per firmare la mappa. Questa è la storia vera di un posto finto. (pc)

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dall’altra parte del mare, cosa spinge i tunisini a partire
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.