Italieni

I film e i libri visti dai corrispondenti della stampa straniera. 

Porno & libertà

27 giugno 2016 20:52


Porno e libertà
Di Carmine Amoroso. Con Riccardo Schicchi e Ilona Staller. Italia, 2016, 78’

Un documentario variegato, informale ma rigoroso, che racconta il ruolo della pornografia, dell’erotismo, delle diverse e mutevoli visioni della sessualità nelle trasformazioni dell’Italia tra gli anni sessanta e settanta. Un’offensiva prettamente pornografica e commerciale, eppure allo stesso tempo culturale e politica, in una Italia stretta tra sessuofobia cattolica da una parte e puritanesimo comunista bacchettone dall’altra. Basti ricordare che fino agli anni settanta si andava in prigione per qualche rivista con foto di seni nudi.

La rivista Playboy, tranquillamente in vendita nelle edicole del resto d’Europa, veniva sequestrata alla dogana, e le donne si facevano portare di contrabbando dall’estero la pillola, vietatissima in Italia. Il documentario è un misto di filmati d’epoca e di interviste più recenti a Lasse Braun, Lidia Ravera, Giampiero Mughini, Marco Pannella, Achille Bonito Oliva, Riccardo Schicchi, Giuliana Gamba, Helena Velena e altri protagonisti dell’epoca. Porno & libertà è divertente, fluido e ben costruito; partendo dalla “rivoluzione porno” riesce a toccare con intelligenza e sensibilità una varietà sorprendente di temi diversi.

Questo articolo è stato pubblicato il 24 giugno 2016 a pagina 82 di Internazionale, nella rubrica Italieni. Compra questo numero | Abbonati

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni europee
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.